Sorrento   
, 80067 - Sorrento (NA) Coordinate: 40,628232 - 14,374664 GMS:40° 37' 41,635'' - 14° 22' 28,79''
0039 081 8074033
0039 081 8773397
Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo
mare Ideale per famiglie

La penisola sorrentina, con il suo marinaresco paesaggio, è dislocata dinanzi alla baia di Napoli; Sorrento (Surriéndë in napoletano) ne prende il  nome ed è rinomato per il clima straordinariamente mite.
Inoltrandosi per gli scorci del centro storico sorrentino si avvertono gli autentici profumi di questa terra e della tradizione napoletana.
La via principale propone molti negozi, locali e ristoranti dove trascorrere il tempo libero, oltre alle manifestazioni, organizzate dall'amministrazione comunale, volte ad allietare le serate dei turisti. Lungo tutto il litorale non mancano gli stabilimenti balneari attrezzati.
Sorrento si trova a 46,5 km di distanza dal centro di Napoli.
Per chi volesse raggiungere in treno il paese, partendo dal capoluogo Campano, è possibile usufruire della linea ferroviaria della Circumvesuviana dedicata "servita anche con treni più comodi pensati per i turisti". In alternativa, la penisola sorrentina può essere raggiunta via mare, in aliscafo: http://www.alilauro.it/orari-e-tariffe

La storia di Sorrento è analoga a quella dei paesi vicini. La sua fondazione è per tradizione attribuita agli antichi greci ma in realtà, i primi abitanti stanziali di questi territori furono i popoli italici.
Nel VII secolo, durante la dominazione bizantina, il paese ottenne l'autonomia come Ducato; in seguito, nel 1137 passò sotto il dominio normanno perdendo definitivamente l'indipendenza e venendo annesso al Regno di Sicilia.

Monumenti ed edifici storici a Sorrento


-Chiostro di San Francesco......risalente al XIV secolo, è adiacente all'omonima Chiesa e alla villa municipale. La struttura rivela dettagli e resti di epoca trecentesca, uniti con altri provenienti da antichi insediamenti e da templi pagani.
Oggi il chiostro, oltre ad essere ambito dai molti sposi stranieri per la celebrazione dei loro matrimoni, ospita anche concerti di musica classica e mostre fotografiche.

-Piazza Tasso......risalente al XIX secolo, è la piazza centrale di Sorrento, così battezzata in onore del poeta cinquecentesco Torquato Tasso (autore del celebre poema epico Gerusalemme Liberata) che qui nacque. In loco  infatti vi è la sua statua. 
La piazza, sulla quale si affaccia anche la Chiesa del Carmine, in origine si chiamava "Largo del Castello". Là dove oggi trova posto la statua di sant’Antonino (festeggiato il 14 febbraio), vi era un castello risalente all’epoca di Ferdinando d’Aragona, demolito in seguito nel 1843.

-Museo Della Tarsia Lignea......all'interno di Palazzo Pomarici Santomasi è esposta una collezione di mobili e oggetti dell'artigianato sorrentino. La mostra è  arricchita con pregiati pezzi d'arredo dei maestri della tarsia lignea. Un Museo Bottega "come lo definisce il suo fondatore, l'architetto Alessandro Fiorentino. Il museo propone inoltre una serie di dipinti di artisti dell'800, quali  Pitloo, la Volpe, Carelli, Scedrin e Colemann integrate da fotografie e stampe dell'epoca.

Per informazioni:
Museo DellaTarsia Lignea  via San Nicola, 28, Sorrento
Telefono: 0039  0818 771942
Aperto 10-13 e 15-18.30 (da ottobre a giugno); 10-13 e 16-19.30
(da luglio a settembre) - chiuso lunedì


Ultimo Aggiornamento: 08/10/2018